Wireless4Innovation
N. 125  12.2012
 
CRESCE IN TUTTO IL MONDO IL MOBILE ADVERTISING

 

Continuano ad aumentare, a livello globale ma anche in Italia, gli investimenti delle aziende nella pubblicità sui dispositivi Mobile, stimati a livello mondiale in 6,4 miliardi di dollari, il 60% in più rispetto al 2011. Ma il vero boom continua a farsi attendere: la componente Mobile vale ancora appena l’1 della spesa pubblicitaria complessiva

UNO SMARTPHONE SU DUE NEL 2017 COSTERÀ MENO DI 150 DOLLARI

A breve le vendite di dispositivi si polarizzeranno intorno a due fasce di prezzo: device di fascia bassa, al di sotto dei 150 dollari, e device di fascia alta, sopra i 250 dollari. I cambiamenti del mercato obbligheranno i produttori a ripensare strategia e posizionamento. Una ricerca Informa Telecoms & Media

UN SISTEMA BASATO SU RFID PER MIGLIORARE IL RIFORNIMENTO DI PRODOTTI NEGLI OSPEDALI

Euroclone – realtà che opera nel settore delle biotecnologie e della diagnostica – ha adottato un sistema basato su tag RFiD apposti sui prodotti per monitorare le informazioni relative alla loro disponibilità e provvedere al reintegro in maniera più efficiente

IL BUONO PASTO DIVENTA MOBILE GRAZIE ALL’NFC

Ha preso il via la sperimentazione Ticket Restaurant Mobile, il primo progetto italiano per la dematerializzazione del buono pasto cartaceo grazie all’utilizzo della tecnologia NFC. L'iniziativa è promossa da Edenred con la collaborazione dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment del Politecnico di Milano.

GRUPPO AMADORI APRE LA PORTA AL BYOD

Grazie al progetto GoMobile, l’azienda ha concesso ai propri dipendenti maggiore libertà di utilizzo per i dispositivi mobili ottenendo importanti vantaggi in termini di aumentata produttività e maggiore soddisfazione degli utenti

IL BUONO SCONTO DI PITTARELLO VA SU MOBILE CON L'INIZIATIVA PASSBOOK, POWERED BY MODOMODO!

 

Pittarello, uno dei maggiori protagonisti nella distribuzione al dettaglio di calzature, con all’attivo 80 punti vendita in Italia e all’estero, ha scelto di puntare sul canale mobile per comunicare con i propri clienti e offrire loro servizi innovativi. L’azienda è infatti la prima insegna retail italiana a sfruttare le potenzialità della nuova funzionalità Passbook introdotta da Apple per la gestione della promozione natalizia, che prevede uno speciale buono sconto utilizzabile esclusivamente tramite smartphone.
 

Per affacciarsi sul canale mobile con un’efficace strategia, Pittarello ha scelto di affidarsi all’esperienza di modomodo, azienda italiana leader nel Life Process Marketing che ha sviluppato un’innovativa piattaforma applicativa che consente alle aziende di interagire con i consumatori attraverso i dispositivi di nuova generazione come smartphone, tablet, Internet TV e desktop application.
 

Per Pittarello il primo passo di tale strategia prevede l’utilizzo di Passbook, l’innovativa funzione introdotta da Apple con iOS 6 che permette di raccogliere in una sorta di “portafoglio virtuale” coupon, carte fedeltà, biglietti elettronici etc. Una volta scaricato il buono dal sito www.scarpepittarello.it o dalla pagina ufficiale di Pittarello su facebook, per poterlo utilizzare durante un acquisto è sufficiente mostrare alla cassa il proprio smartphone.
 

Per ricevere invece l'offerta sui dispositivi Android, è sufficiente scaricare da Google Play l'app myPassbook o PassWallet.
Il prossimo passo della mobile strategy di Pittarello prevederà la creazione di un'app multipiattaforma che permetterà all’insegna di comunicare in maniera interattiva con i propri clienti.

 

Per maggiori informazioni clicca qui

 

GESTIRE I SISTEMI IT AUTOMATIZZANDO LE ATTIVITÀ RIPETITIVE

Una strategia di gestione completa, proattiva e automatica può eliminare molte delle noiose attività manuali tipicamente associate con la manutenzione IT. Questo white paper di 12 pagine in italiano illustra le procedure da adottare e le caratteristiche irrinunciabili da considerare nella valutazione delle varie soluzioni.

VIRTUALIZZAZIONE, UN CONFRONTO FRA LE SOLUZIONI HYPERVISOR

Virtualizzando i carichi di lavoro, le aziende riescono a controllare e ridurre i costi migliorando nel contempo la scalabilità, la flessibilità e le performance dei sistemi informativi. Questo white paper si focalizza sulla comparazione tra due dei più diffusi tool di virtualizzazione: Windows Server 2012 Hyper-V e VmWare vSphere Hypervisor, analizzando le differenze funzionali rispetto a 4 grandi aree.

• 
Mobile Marketing & Service - Politecnico di Milano - 30 gennaio 2013
• 
SMAU - Bari - 6 e 7 febbraio 2013
• 
NFC & Mobile Payment - Politecnico di Milano - 21 febbraio 2013
Facebook YouTube Linkedin Twitter
•  Progetto editoriale
•  Contatti
•  Pubblicità