Mobile4Innovation

Direttore: Mauro Bellini Responsabile scientifico: Filippo Renga

Mobile Security & Device

Leggi tutti gli articoli della sezione Mobile Security & Device

Lo shopping da smartphone in Italia cresce del 63%: spesi 3,3 miliardi nel 2016

Gli acquisti da telefonino e tablet sono ormai un quarto dell’eCommerce italiano. Negli ultimi tre anni il Mobile Commerce è addirittura triplicato. I dati dell’Osservatorio eCommerce B2C di Politecnico di Milano e Netcomm

Il rapporto MEF per capire e contrastare le frodi nella messaggistica

Il fenomeno delle frodi nella messaggistica riveste un’importanza cruciale per gli operatori del settore perché, danneggiando i consumatori, scredita indirettamente il servizio. Conoscerne le dimensioni e le caratteristiche permette un’adeguata difesa e un dialogo trasparente e collaborativo per il controllo di questi fenomeni. Il Mobile Ecosystem Forum è il tavolo che per eccellenza può dar forza e credibilità al contrasto attivo delle frodi

#FutureDecoded, segui la diretta streaming dell’evento digitale Microsoft

Il cloud, gli hacker, le identità digitali violate, il design, l’intelligenza artificiale, i social per generare business, le tecnologie, i tool di sviluppo: i migliori esperti e top contributor si alterneranno in diretta per illustrare il percorso delle aziende verso la trasformazione digitale. Con un focus esclusivo sui Business Executive

Mobility Management, a che punto sono le aziende italiane?

Tre organizzazioni su 4 consentono ai dipendenti l'accesso ai sistemi aziendali in mobilità attraverso una piattaforma di EMM, ma solo la metà permette di andare oltre la sola gestione delle email. I risultati di un'indagine di NetworkDigital4 con MobileIron su 400 imprese di tutti i settori

Business mobility

Tecnologie Mobile, un workshop al Politecnico di Milano per capire cosa ci riserva il futuro

Appuntamento al 23 settembre, per fare il punto sulle Mobile System Technologies (MST), con due sessioni dedicate alle architetture Hardware e Software, e alla sicurezza, con particolare attenzione alla tecnologia PUF (Physically Unclonable Function). L'iniziativa è promossa dal Dipartimento di Elettronica dell'ateneo con Micron Foundation, AEIT/AMES e IEEE Italy section, e organizzata dalla Fondazione Politecnico di Milano

iPhone 7 e 7 Plus, iOS 10, watchOS 3: tante novità Apple per utenti e sviluppatori

Come sempre tanta attenzione al design e alle performance ma anche una strategia che punta sui developer per indirizzare la Smart Home proponendo l'iPhone come piattaforma per le applicazioni domestiche e indirizzando la Smart Health con un Apple Watch predisposto per soluzioni dedicate alla salute e al benessere

Apple Pay compie due anni: la diffusione di massa può attendere, l'Italia anche

Attivo solo in 8 Paesi, il servizio non ha ancora fatto esplodere il Mobile Payment come auspicavano gli analisti, ed è rallentato dalla concorrenza degli altri produttori di smartphone e dalle resistenze di banche e retailer in alcuni Paesi. In Europa è disponibile solo in UK, Svizzera e Francia, da noi non è previsto a breve

Smartphone, quasi un miliardo e mezzo di consegne nel 2016. Ma la crescita è quasi a zero

Per IDC nei prossimi anni solo i Paesi emergenti mostreranno ancora incrementi rilevanti. «Sarà un mercato di sostituzione trainato dai phablet». Si "cristallizzano" le quote delle piattaforme dominanti Android e iOS: da oggi al 2020 rimarranno le stesse, agli altri solo l'1%

Pier Giorgio Furcas,  Deputy General Manager Consumer Business Group di Huawei Italia

Pier Giorgio Furcas in Huawei come deputy General Manager Consumer Business Group

Il manager avrà la responsabilità di consolidare le relazioni commerciali con le Telco, con l’Open Market e avrà il compito di sviluppare azioni di go-to-market per crescere in termini di quote di mercato

I 5 comportamenti delle imprese italiane nella Mobile Transformation

L’Osservatorio Mobile B2C Strategy del Politecnico di Milano ha individuato alcuni precisi “cluster” di atteggiamento, da “nice to have” a “mobile first”. Decisivi, in tutti i casi, la convinzione del vertice aziendale, e un approccio unitario in cui tutte le unità collaborano